Chi Siamo

Allevamento amatoriale gatti Ragdoll BluQueen Riconosciuto da WCF/A.G.I.

Benvenuti nel sito web del mio allevamento amatoriale di gatti Ragdoll, mi chiamo Anna, il mio è un piccolo allevamento amatoriale, la mia passione per questi meravigliosi gatti è nata quasi per caso: un giorno mentre leggevo un vecchio libro che parlava delle varie razze di gatto, rimasi subito affascinata dal Ragdoll, per me allora sconosciuto.

La sua bellezza, il suo carattere estremamente docile e mansueto e l’affetto incondizionato che unisce questo gatto all’uomo, sono state per me una rivelazione.

Avevo trovato il gatto dei miei sogni!

Ho iniziato la mia esperienza da allevatrice con una femmina Blue Point di nome Baby Milù (poi sterilizzata) nel corso degli anni ho deciso di rivolgermi all’estero per cercare dei riproduttori di linee di sangue diverse per incrociare vari patrimoni genetici e cercare di avvicinarmi quanto più possibile al “classico” Ragdoll Americano, è stato poi un susseguirsi di nuovi arrivi: Meeko un bellissimo esemplare maschio Chocolate Bicolor importato dalla Nuova Zelanda, dalla Norvegia ho preso dopo una lunga attesa, Diadems Miss Norway Sollis una splendida Blue Bicolour High Mitted.

Per il mio programma di allevamento ho scelto di prendere una gattina Blue Bicolour,  proveniente dalla Polonia (Josephine) dopo circa due anni, il giorno 4/05/2013 mio marito è partito per Praga per andare a prendere una dolcissima gattina Seal Mitted di nome Fiorente Doreen, di linee Tradizionali al 100%. a questo punto avevo bisogno di un bel maschio di stazza molto grande e dalla Spagna ho deciso di prendere un bellissimo esemplare di nome NaorahDolls Joker un Seal Bicolor. Alla fine del 2015 precisamente il 18 Dicembre dopo un attesa di circa 3 anni è arrivata dal Canada l’ultima mia gattina di nome Darlin’lil’Dolls Delilah una bellissima femmina Blu Bicolor proveniente da uno dei più prestigiosi allevamenti mondiali, con lei ho concluso la mia ricerca, avendo raggiunto nel corso degli anni tutti gli “obiettivi” che mi ero prefissa.

Ho preferito prendere la maggior parte dei nostri Ragdoll non in Italia ma all’estero come Nuova Zelanda, Norvegia, Polonia Praga Spagna e Canada per utilizzare delle linee di sangue diverse da quelle che circolano oggi in Italia, per mescolare diversi patrimoni genetici, alla ricerca di futuri cuccioli che si avvicinassero sempre di più alla MIA idea di Ragdoll, ho studiato i risultati che avrei potuto avere con vari incroci sia a livello di caratteristiche fisiche (testa più tonda orecchie più piccole e muso poco pronunciato) sia a livello di “CARATTERE” perché il mio obiettivo è valorizzare al massimo la “dolcezza” del carattere

Voglio anche precisare che i nostri ragdoll NON VENGONO FATTI INCROCIARE CON GATTI MINK questo per preservare la purezza della razza, ho quindi scelto per il mio programma di selezionare esemplari Ragdoll Tradizionali, capaci di evidenziare la bellezza, la struttura fisica e soprattutto la “dolcezza” caratteriale, cercando così di dare un piccolo contributo per migliorare questa splendida razza.

Ciò che c’è scritto nei “geni” però non è tutto, l’Allevatore deve fare un buon “lavoro” quando i Ragdoll sono ancora cuccioli, se appena nati li si lascia soli con la mamma, avvicinandoli tutt’al più ogni tanto per una carezza, i cuccioli crescono si dolci ma in misura minore rispetto a quanto potrebbero, diciamo che non esprimono tutto il loro potenziale di dolcezza, tocca a noi allevatori coccolare il micio dargli attenzione e prenderlo spesso in braccio nei tre mesi che trascorre in allevamento prima dell’ adozione, chi si prende cura dei gattini nelle prime settimane di vita, ha dunque un ruolo di rilievo nella creazione di un legame intenso con l’essere umano e nel porre le basi per far affiorare la proverbiale “Tenerezza” genetica del Ragdoll pur con le naturali differenze caratteriali tra i vari gatti.

Tutti i nostri riproduttori sono stati attentamente selezionati per docilità e amabilità del carattere, ne consegue che ogni nostro cucciolo è affettuoso e interagisce perfettamente con le persone e tutti gli animali domestici.

Il mio tentativo è quello di dare particolare importanza al carattere del gattino perciò viene coccolato fin dai primi giorni di vita per sviluppare tutto l’amore che solo questa razza unica al mondo è capace di dare, ricordo anche che ogni uno dei nostri riproduttori è negativo HCM/FELV/FIV/FILARIA/ DIAMO IL CERTIFICATO VETERINARIO FIP ESENTE IN ALLEVAMENTO ESAME COPROLOGICO  PER GIARDIA spp NEGATIVO IN ALLEVAMENTO

I MIEI CUCCIOLI NON VENGONO STERILIZZATI A 2 MESI SONO FORTEMENTE CONTRARIA ALLA STERILIZZAZIONE PRECOCE NEL RAGDOLL! SONO DEL PARERE CHE PER UNA CRESCITA CORRETTA IL GATTINO HA BISOGNO DI TUTTI I SUOI ORMONI COSì FACENDO SI EVITANO  RISCHI  DI PROBLEMI URINALI E RENALI CHE POTREBBERO INSORGERE NEL CORSO DELLA SUA VITA!

Tutti i nostri gatti vivono in casa con me, in questo modo hanno la possibilità di sviluppare al meglio il loro dolcissimo carattere, tipico della razza.

Il Ragdoll fu riconosciuto ufficialmente come razza felina nel 1992.
Paragonare il Ragdoll a qualsiasi altra razza mi sembrerebbe ingiusto e limitativo nei suoi riguardi, sono stati impiegati fiumi di inchiostro per descrivere le sue doti straordinarie e posso confermare, sia per l’esperienza maturata come allevatrice sia dalle testimonianze che ricevo delle persone che hanno scelto un nostro Ragdoll come gatto da compagnia, che si tratta veramente di una razza senza eguali.

Il Ragdoll è una creatura meravigliosa, compagno fedele dal temperamento dolcissimo, incapace di fare del male, con la dote unica al mondo di afflosciarsi completamente fra le braccia del padrone, di far aprire il cuore ogni volta che si stringe tra le braccia, grazie a tali sue caratteristiche viene spesso impiegato per praticare la Pet Therapy. Cosa dire ancora del Ragdoll… il colore dei suoi occhi di un blu profondo conferisce al suo sguardo magnetico tutto il fascino e mistero in cui e avvolta la sua leggenda.

Dedico interamente il sito in memoria di Freddie Mercury leader del gruppo musicale Queen dal quale deriva il nome del mio allevamento.

Freddy Mercury

– Anna –